Autodesk lancia Ignite, una piattaforma per la stampa 3D | Digital4Trade
Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Formazione

Autodesk lancia Ignite, una piattaforma per la stampa 3D

di Gianluigi Torchiani

04 Set 2015

L’azienda ha annunciato la nascita di Autodesk Project Ignite, che servirà a generare le competenze per i giovani studenti grazie a esperienze progettuali basate sulla stampa 3D ed sull’elettronica

Autodesk ha annunciato Autodesk Project Ignite, una piattaforma di apprendimento libera e gratuita che consentirà ai giovani studenti di costruirsi le competenze grazie a esperienza progettuali basate sulla stampa 3D ed elettronica. Rivolto alle scuole K-12, il progetto Ignite offre un’esperienza di progettazione end-to-end partendo dall’idea al digital modeling fino ad arrivare alla produzione fisica; raccoglie software di progettazione gratuiti e personalizzabili, progetti step-by-step e opzioni per l’acquisto di hardware. La piattaforma Ignite va ad arricchire l’offerta già esistente per il settore educativo e offre un pacchetto che comprende tecnologia, contenuti per l’apprendimento e servizi creati ah hoc per portare il movimento dei maker nelle classi.

«La capacità di assumere i rischi, imparare dal fallimento e risolvere i problemi è fondamentale per preparare gli studenti alle sfide future – ha dichiarato Samir Hanna, vice president and general manager, Autodesk Consumer and 3D Printing -. Quando l’apprendimento include il fare, la progettazione e la creatività, gli studenti hanno la libertà di esplorare diversi modi di impegnarsi con i contenuti e gli altri. Il progetto Ignite fornisce un ambiente collaborativo e concreto, necessario per stimolare gli insegnanti, aumentare il coinvolgimento degli studenti e ispirare il pensiero progettuale in modo semplice e divertente».

Con l’aiuto di aziende come Microsoft, MakerBot ed Electroninks Writeables, il progetto Ignite propone bundle per le classi che prevedono hardware come le stampanti 3D e kit di elettronica unitamente a servizi di sviluppo professionale e di formazione per sostenere gli insegnanti a essere operativi in modo più rapido.

Gianluigi Torchiani

Cagliaritano trapiantato a Milano, in dieci anni ha scritto di qualsiasi argomento. Papà, un passato in canoa olimpica e un presente nel calcetto. Patito di classic rock. Redattore #Digital4Trade