StorageCraft, un nuovo modo di pensare la business continuity | Digital4Trade
Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

#D4T2017

StorageCraft, un nuovo modo di pensare la business continuity

di Redazione #Digital4Trade

20 Apr 2017

Dallo scorso anno la società americana ha aperto una sede in Italia e, grazie all’aiuto del canale, è pronta a conquistare nuove quote di mercato

Le imprese, impegnate in una competizione sempre più globale e impegnativa, devono per forza organizzarsi nel senso di una piena disponibilità 24 ore su 24 di dati, informazioni e servizi. Un attore che si sta distinguendo nel panorama della Business Continuity è senza dubbio StorageCraft, società americana fondata nel 2003, che offre soluzioni di backup, disaster recovery, migrazione di sistema, virtualizzazione e protezione dei dati per server, desktop e portatili sulle piattaforme Windows e Linux. Soluzioni votate non soltanto alla protezione dei dati dei clienti su ambienti fisici e virtuali, ma anche al monitoraggio dello stato dei backup, in locale o in cloud, per effettuare recovery sicuri in tempi velocissimi e con diverse modalità. Una realtà che ha cambiato completamente strategia dallo scorso anno, da quando il fondo di private equity Ta Associates ha deciso di investire 187 milioni di dollari nella società. Scelta che ha portato al vertice della compagnia Matt Medeiros e, soprattutto, ha ravvivato le operazioni nel Vecchio Continente, Italia compresa, grazie anche alla distribuzione di Allnet.Italia, diventato presto unico distributore.

 

Come ha raccontato in occasione di Day4Trade 2017 Francesco Aeri, Sales Engineer di StorageCraft, «Abbiamo aperto la sede italiana lo scorso giugno, quindi era importante per noi essere presenti a questo evento per dare visibilità alle soluzioni che abbiamo a catalogo per supportare i clienti per la gestione dei dati, con l’ausilio delle strutture cloud presenti nell’area Emea e, soprattutto, per evidenziare quelle che sono le potenzialità di StorageCraft nel supportare i clienti di tutte le dimensioni». Dal punto di vista tecnologico StorageCraft vuole distinguersi per l’estrema rapidità nel ripristino e nel recupero dei dati, oltre che di un’elevata semplicità nella gestione, grazie a una console centralizzata e a un’efficace sistema di reportistica.

Con un’attenzione particolare al ruolo ormai assunto dal cloud nel trattamento dati: in tal senso è stata recentemente presentata una nuova soluzione che consente il backup e ripristino sulla nuvola di Microsoft Office 365, Google Apps, Salesforce.com e Box. Nei mesi scorsi StorageCraft ha poi acquisito due aziende che rafforzano la propria struttura: Gillware, che possiede un motore di analytics che riesce a identificare anche i dati non strutturati ed Exablox, una startup che ha sviluppato appliance di storage distribuito. Una strategia a tutto campo che, secondo Storagcraft, può rappresentare un’opportunità per il canale: «Siamo un’azienda nuova e giovane, che vuole guadagnare quote di mercato in Italia. Assicuriamo il massimo supporto e offriamo la possibilità di testare con mano le nostre soluzioni. Grazie anche all’ausilio del nostro distributore Allnet.Itlia riusciamo a coprire una vasta area territoriale, lavorando con diverse tipologie di partner», conclude Aeri.

Redazione #Digital4Trade

Profilo ufficiale della redazione di Digital4Trade