L'intelligenza artificiale è già nel presente - Digital4Trade
Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Appuntamenti

L’intelligenza artificiale è già nel presente

di Redazione

19 Nov 2018

Dell’applicazione concreta dell’Intelligenza artificiale si parlerà in occasione di uno speciale worskshop organizzato in occasione della Fiera Illuminotronica di Bologna, in programma il prossimo 29 novembre

Quando parliamo di intelligenza artificiale non dobbiamo pensare a dei super robot capaci di compiere chissà quali azioni evolute, come magari visto in qualche film di fantascienza. Piuttosto, la AI (Artificial Intelligence) deve essere intesa oggi come una tecnologia profondamente integrata nelle nostre attività, capace cioè di portare “silenziosamente” benefici alla società nel suo complesso, in tutti i settori, sia nella vita quotidiana sia nell’attività lavorativa delle persone. L’intelligenza artificiale è infatti parte integrante degli assistenti vocali dei nostri telefoni cellulari, nonché dei sistemi di guida assistita delle automobili, delle soluzioni di chatbot capaci di assisterci nelle interazioni con i brand, ma anche nei sistemi di traduzione automatica di testi e discorsi, nei robot in fabbrica, negli algoritmi che ci raccomandano prodotti e servizi di nostro gradimento e quelli che ci assistono nell’apprendimento. L’intelligenza artificiale è anche in grado di aiutare gli imprenditori a prendere le strategie più razionali per la propria azienda, ma anche i medici a indentificare con maggiore correttezza le malattie dei propri pazienti. Ambiti, insomma, estremamente eterogenei, tanto che la domanda sorge spontanea: Che cos’è l’Intelligenza Artificiale (IA)? Secondo quella fornita dall’Università di Stanford, si tratta di “una scienza e un insieme di tecniche computazionali che vengono ispirate – pur operando tipicamente in maniera diversa – dal modo in cui gli esseri umani utilizzano il proprio sistema nervoso e il proprio corpo per sentire, imparare, ragionare e agire”.

 

Definizioni a parte, è evidente che l’intelligenza artificiale sta diventando un mercato di tutto rispetto: secondo il Dell Technologies Digital Transformation Index (the DT Index), in Italia il 52% delle aziende medio-grandi ha in programma di investire sull’Intelligenza Artificiale nel corso dei prossimi 3 anni. Una percentuale notevolmente superiore ai dati dell’edizione 2016 dello studio, dove il dato fece registrare un 24,5%. Questi investimenti sono capaci di portare benefici non soltanto a pochi vendor, ma a un vasto ecosistema: l’intelligenza artificiale va integrata nelle specifiche realtà aziendali, mettendola in condizione di interagire con le preesistenti infrastrutture hardware e software. Un lavoro, insomma, da system integrator, che in questo lavoro devono essere capaci di andare oltre il mero aspetto tecnologico, tenendo sempre a mente il motivo per cui un’azienda decide di affidarsi a una soluzione innovativa di AI: incrementare le proprie opportunità di business.

 

Di intelligenza artificiale e della sua applicazione concreta si parlerà diffusamente in occasione di uno speciale workshop organizzato in occasione di Illuminotronica (Bologna, 29 novembre-1 dicembre). Nel corso dell’appuntamento, moderato da Nicoletta Boldrini, direttore di Ai4business, si cercherà di mostrare come già oggi l’intelligenza artificiale viene applicata in vari ambiti, dal Manufacturing al Retail, al Turismo e all’intrattenimento, fino alla Sanità. Durante il dibattito verranno mostrate alcune delle tecnologie già oggi disponibili sul mercato e come poterle sfruttare per progetti ed implementazioni concrete che apparentemente possono anche sembrare lontane dal mondo dell’intelligenza artificiale (come la videosorveglianza o l’illuminazione delle vetrine). L’appuntamento è in programma venerdì 30 novembre, dalle ore 12 alle 13: per ulteriori informazioni e completare la registrazione occorre andare su questa pagina.

L’intelligenza artificiale è già nel presente

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *