L'integrazione a tutto campo di Panda Security offre al partner una visione unica | Digital4Trade
Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

#D4T2017

L’integrazione a tutto campo di Panda Security offre al partner una visione unica

di Redazione #Digital4Trade

14 Apr 2017

L’approccio alternativo al mondo della sicurezza porta a sviluppare strumenti in grado di aumentare l’efficacia e offrire la possibilità di portare l’integrazione a un livello superiore

Un tema trasversale come pochi altri quale la sicurezza, ha bisogno di doti non comuni di integrazione per affrontare con successo la sfida di un mercato mai così esigente come in passato. «Chiediamo ai partner soprattutto l’abilità nell’integrare i nostri prodotti nel loro portafoglio – evidenzia Gianluca Busco Arrè, country manager di Panda Security Italia -. Lavorare con noi non significa solo vendere licenze, ma contare sulla possibilità di gestire il proprio intero parco clienti attraverso strumenti e servizi dedicati e gratuiti. Partner Center, per esempio, permette infatti di governare il parco installato e al tempo stesso coprire le esigenze di supporto sotto un’unica visuale». Dall’avanzata incessante di minacce diffuse come i cryptomalware, scaturisce la possibilità di cogliere nuove opportunità spostandosi verso l’erogazione di servizi. Uno senario nel quale diventa facile individuare i vantaggi di partecipare a occasioni di incontro.

 

«Per noi, come per il canale, Day4Trade è un evento importante – sottolinea Busco Arrè -. Una giornata alla quale teniamo in modo particolare perchè utile a trasmettere i nostri messaggi, considerando come le nostre tecnologie arrivino al mercato interamente passando per i partner». L’idea di Panda Security è spingersi oltre il tradizionale concetto di end point protection per portare i principi della sicurezza a un livello superiore, con maggiori garanzie per il cliente finale e maggiori vantaggi per i partner. «Ci consideriamo un vendor innovativo sotto il profilo tecnologico e offriamo la possibilità di usare strumenti difficili da trovare altrove – ribadisce Busco Arrè -. Strumenti di advanced reporting, data analytic e correlazione di eventi riscontrati dai clienti. Il tutto contribuisce a fornire le informazioni utili a integrare servizi a valore».

 

Ambire al ruolo di innovatore comporta innegabili vantaggi quando si riesce a scavare un divario con la concorrenza. D’altra parte, conta anche l’impegno costante per mantenere invariate le distanze e convincere il canale a investire nel proprio programma. «Dopo quattro anni di lavoro, siamo arrivati a sviluppare una tecnologia innovativa in grado di bloccare Cryptolocker – annuncia Busco Arrè -. Un compito non facile, dove partiamo dalla classificazione di tutto quanto viene eseguito sul singolo host». In genere, infatti , si parte da azioni a posteriori, come aggiornamenti di firme o motori comportamentali, l’idea è stata di aggirare il problema e iniziare a dividere il cosiddetto goodware dai malware.

 

«Sfruttiamo il cloud per verificare l’attendibilità di qualsiasi processo in esecuzione – conclude Busco Arrè -. È un notevole passo avanti rispetto ai metodi di protezione tradizionali. Per quanto ci riguarda, anche un attacco mirato si rivela inefficace, perchè ogni applicazione nuova e sconosciuta non viene neppure eseguita».

Redazione #Digital4Trade

Profilo ufficiale della redazione di Digital4Trade