L'innovazione anima il mercato della videosorveglianza | Digital4Trade
Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Interventi

L’innovazione anima il mercato della videosorveglianza

di Gianluigi Torchiani

22 Mag 2015

Roger Lawrence, Video Security Product Manager di Sony Solutions Europe spiega come nel futuro ci sarà un ulteriore miglioramento visivo degli apparecchi, che saranno anche più semplici da utilizzare

Roger Lawrence, Video Security Product Manager di Sony Solutions Europe
Expo 2015 riserva una forte attenzione alla tecnologia e all’innovazione. Come racconta Roger Lawrence, Video Security Product Manager di Sony Solutions Europe, un settore che in questo periodo sta cambiando molto è quello della videosorveglianza. «Le potenzialità dei prodotti del settore crescono di anno in anno e il 2015 non farà eccezione. La risoluzione delle immagini e la migliore qualità continueranno a essere fondamentali per la crescita e le prestazioni del mercato della videosorveglianza anche quest’anno. La risoluzione Full HD si è affermata come standard mainstream per sistemi di videosorveglianza di alta qualità, mentre la tecnologia di imaging 4K, evoluzione dello standard HD, decollerà in maniera definitiva. Questo standard ad alta risoluzione si sta affermando senza compromessi su frame rate o sensibilità alla luce, limitazioni comuni alle telecamere a elevato numero di megapixel della precedente generazione. Il 4K migliorerà enormemente l’esperienza utente, consentendo il monitoraggio di ampie zone con un minor numero di telecamere, poiché gli utenti saranno in grado di ingrandire notevolmente le immagini in Ultra HD».

Secondo l’esperto di Sony nei prossimi anni ulteriori tecnologie di miglioramento visivo rivestiranno un ruolo sempre più significativo nel mercato, in particolare per garantire una buona sensibilità in condizioni di scarsa luminosità. In futuro assisteremo anche a una maggiore presenza di telecamere multidimensionali, in particolare di modelli a 360 gradi, che consentono agli utenti di massimizzare i livelli di copertura con tecnologie più efficienti.

Insomma, aggiunge Lawrence «Le soluzioni di videosorveglianza odierne sono molto più semplici da utilizzare rispetto a quelle del passato. Nel 2015, assisteremo all’integrazione di numerosi sistemi di sicurezza, come TVCC, sistemi di allarme e di controllo dell’accesso in infrastrutture di dimensioni maggiori. Come conseguenza, vedremo arrivare sul mercato un maggior numero di soluzioni unificate, comprendenti non solo soluzioni di sicurezza, ma anche di illuminazione, riscaldamento e areazione all’interno di edifici. Ciò creerà un ambiente molto più integrato, che consentirà agli utenti di controllare condizioni e di monitorare aree occupate o ad alta priorità, risparmiando le risorse in spazi non occupati». Da un punto di vista geografico la previsione di Sony è che, anche se Europa e Nord America manterranno la loro leadership di mercato, la Cina cercherà presto opportunità nel panorama globale, cosa che renderà il 2015 un anno particolarmente competitivo ed emozionante per il settore della videosorveglianza.

Gianluigi Torchiani

Cagliaritano trapiantato a Milano, in dieci anni ha scritto di qualsiasi argomento. Papà, un passato in canoa olimpica e un presente nel calcetto. Patito di classic rock. Redattore #Digital4Trade