Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Reportage Esclusivi

«Investiamo sul territorio e sulle idee», IFI Consulting lancia l’ #HPEInnoLAB di Cesena

di Marco Maria Lorusso

26 Mar 2017

Più vicini al territorio, alle imprese ma anche alle idee e al futuro. Il System Integrator taglia il nastro di un nuovo spazio tecnologico, il primo in Emilia Romagna. Un laboratorio che si inserisce nel più ambizioso progetto 2017 di HPE che vede l’apertura di oltre 15 Innovation Lab in tutta Italia

«Questo non è un semplice Demo Lab, questo è uno spazio delle idee e del confronto aperto, vivo, al servizio del territorio e di tutte quelle realtà, dalle scuole alle imprese che sentono, capiscono, intuiscono la necessità di scoprire le tecnologie digitali per dare forza, competitività e ritorni al loro modo di stare sul mercato». Parla così, emozionato e sorridente Davide Cristoni, Sales Director di IFI Consulting, mentre taglia il nastro del “suo” bellissimo Innovation Lab di Cesena davanti a oltre 20 imprese della città. Uno spazio che si inserisce nel più ambizioso progetto 2017di Hewlett Packard Enterprise. Un progetto che vede l’apertura di oltre 15 Demo Center attrezzati con le più innovative tecnologie HPE su 9 regioni italiane e coinvolgendo 15 tra i Top partner italiani e 4 distributori.

Tra i Top partner un posto in prima fila è toccato dunque a IFI Consulting, storico system integrator con sede centrale a Modena ma che, non a caso, ha scelto proprio la sua sede di Cesena per avviare il progetto. «Si tratta di un ambiente nuovo, aperto – racconta Cristoni – studiato in ogni minimo dettaglio per avvicinare l’innovazione digitale al territorio. Cloud, Internet delle cose, Big Data, sono in atto trasformazioni che hanno velocità e forza senza precedenti. Trasformazioni che cambiano il nostro modo di lavorare, comunicare, vivere, mettere al sicuro le nostre identità e informazioni. Per questo abbiamo risposto si con convinzione alla chiamata di HPE, (con cui abbiamo un rapporto solido da oltre 10 anni). L’idea dell’innovazione digitale a Km 0 è vitale per un Paese come l’Italia dove le imprese e i manager pretendono interlocutori capaci di capire, parlare e interpretare la loro lingua e il loro vissuto. La scelta di partire da Cesena è infatti chiara, vogliamo investire sul territorio, con spazi e persone e vogliamo farlo su quelle geografie che con più difficoltà raggiungono i centri nevralgici del Paese come Milano e Roma e che, dunque, hanno maggiore necessità di prossimità. L’Innovation Lab che abbiamo allestito diventerà un’area di confronto e di idee in cui costruire soluzioni innovative su misura e, dove serve, toccare con mano il funzionamento dei più rivoluzionari sistemi storage, server, gestione dei dati…».

A conferma della centralità di un simile progetto per la città, le più alte cariche comunali non hanno voluto mancare l’appuntamento con l’inaugurazione. «Siamo molto contenti e orgogliosi di questo progetto – ha spiegato Christian Castorri, Assessore al Turismo del Comune di Cesena presente all’inaugurazione  -, un investimento che permette alle nostre realtà produttive di avere a portata di mano uno spazio di confronto e conoscenza su tecnologie mai cosi decisive per il loro futuro»

I partner un anello di congiunzione vitale

E poi c’è HPE, multinazionale americana con una presenza storica nel nostro Paese e che ha lanciato l’idea, tutta italiana, di un progetto diventato immediatamente eccellenza proprio per il suo successo di pubblico e attenzione. «Il 2017 è l’anno del canale, del territorio e dell’innovazione al servizio delle imprese – racconta Paolo Delgrosso, HPE Channel, Service Provider, SMB Sales Director e anima vera di tutta l’architettura Innovation Lab -. Questo è il senso profondo degli Innovation Lab che, come qui a Cesena, nel corso dell’anno saranno animati proprio grazie a confronti e sessioni demo che metteranno in contatto tecnologie, vendor, system integrator, manager, scuole, imprese… In questi spazi, grazie a realtà come IFI e a città come Cesena vogliamo dare vita alle migliori idee e proposte per rendere più competitivo il nostro Paese».  

 

  • arrow_upward
  • arrow_downward
  • share
    30 Share
Marco Maria Lorusso

Servitore della penna, la fatica come vocazione. Pugile e Medievalista mancato. Divoratore di BritPop e Dylan Dog, papà di Gaia Maria e Riccardo. Direttore Responsabile #Digital4Trade #Sergente