Digital360 Awards: fornitori di innovazione giudicati dai CIO
Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Digital360 Awards

Digital360 Awards, i fornitori di innovazione giudicati dai CIO



Si terrà il 4 e il 5 luglio il contest tra i progetti presentati dalle Tech Companies votate all’innovazione digitale. A giudicare i migliori progetti una giuria di 130 CIO, in accoppiata con il CioSummIT

di Redazione

19 Giu 2019


L’appuntamento annuale con la presentazione e premiazione dei progetti digitali più innovativi si sta avvicinando. Il 4 luglio si terranno a Lazise, sul Lago di Garda, i Digital360 Awards, il contest organizzato da Digital360 che mette in mostra i migliori progetti in gradio di interpretare i trend innovativi più adatti al mercato italiano.

Due giornate di confronto tra CIO e Tech Companies

I Digital360 Awards si svolgeranno in due giornate, il 4 e il 5 luglio, nel corso delle quali una giuria composta da 130 CIO e IT Executive delle più importanti realtà italiane, valuterà le 30 soluzioni selezionate come finaliste.

Parallelamente si svolgeranno una serie di forum di approfondimento e occasioni di incontro con i tanti Cio presenti, le startup e i vendor.

Digital360 Awards raddoppia, integrando il CIOsummIT 2019

Una delle novità che riguardano l’edizione di quest’anno dei Digital360 Awards è l’affiancamento del CIOsummIT 2019, l’evento promosso dalle principali associazioni italiane di CIO (Aica CIO Forum, Aused, CioNet e FidaInform) che occuperà gli stessi spazi a Lazise il 5 e il 6 luglio, fondendo, di fatto i due mondi della domanda e dell’offerta, mettendo a stretto contatto fornitori tecnologici, startup, CIO e Digital Innovation Manager.

Due eventi che si daranno il cambio di testimone durante il pranzo del 5 luglio, facendo convergere, nella stessa location, oltre 140 CIO che potranno, indifferentemente, seguire i lavori di entrambi gli eventi.

Nel corso dei Digital360 Awards verranno inoltre trattati argomenti di vision e di percorso imprenditoriale con interventi di Musement, che propone un servizio per prenotare tour in tutto il mondo, di Buzzoole, specializzata in influencer marketing e di Neosurance che realizza servizi di assicurazione customizzati.

Speakers per vision e riflessioni sul tema del digitale

Sul palco si alterneranno anche interventi di speaker d’eccezione, come Paolo Benanti, frate francescano e docente di teologia morale ed etica delle tecnologie, nonché membro del Gruppo di esperti presso il ministero dello Sviluppo economico, che parlerà di etica, bioetica ed etica delle tecnologie e della relazione tra queste le decisioni umane e l’intelligenza artificiale.

Fabio Sartorelli, professore di storia della musica al Conservatorio Giuseppe Verdi di Como e “Guida all’ascolto dell’opera lirica e del balletto” all’Accademia del Teatro alla Scala di Milano tratterà invece il tema dell’innovazione e della tecnologia in modo insolito nel corso del CIOSummIT.

Un siparietto sui diversi punti di vista dei temi caldi dell’innovazione, sarà poi proposto con una versione “live” di “Opposti Digitali”, il contraddittorio che ha avuto grande successo di pubblico sui social network, in cui Andrea Rangone a Mariano Corso affronteranno, da differenti punti di vista e con diverso piglio caratteriale, diverse tematiche del digitale, coinvolgendo una parte del pubblico in sala.

Momenti di svago saranno poi garantiti dall’attrice umoristica Arianna Porcelli Safonov, che affronterà le esagerazioni del mondo delle tecnologie, mentre durante il Cio Summit si esibiranno alcuni comici di Zelig.