Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

#D4T2017

Dentro il Nas c’è molto più dei dati, la visione QNAP di un mondo al servizio dell’utente

di Gianluigi Torchiani

02 Mag 2017

Lo sviluppo di tecnologie in grado di trasformare le unità di memorizzazione in strumenti attivi a supporto delle attività per ogni livello di utenza, chiede nuove competenze e offre importanti riconoscimenti

Con il crescere dell’ammontare di dati da memorizzare, la semplice attività di archiviazione rischia di rivelarsi poco utile se non accompagnata da adeguati strumenti di gestione. Dalla grande azienda al singolo utente domestico, dimensioni ed eterogeneità delle informazioni chiedono di guardare oltre a copia e ripristino. Un’operazione dove il successo su entrambi i fronti, business e consumer, è tutt’altro che scontato. «Continuiamo a investire molto nelle nuove tecnologie – afferma Alvise Sinigaglia, Business Development Manager di QNAP -. Soprattutto su tutti gli aspetti legati alla connettività 10 Gb. NAS visti non solo come repository, ma unità multimediali e multifunzione. Inoltre, stiamo lavorando su diverse applicazioni utili a trasformare un NAS in un sistema NVR per la videosorveglianza, o in hypervisor per poter installare sistemi operativi o importare macchine virtuali».
Dal B2B all’elettronica di consumo

L’obiettivo primario dell’azienda resta contribuire nel risparmiare e aumentare l’efficienza dei processi aziendali. La gamma di prodotti non disdegna però anche soluzioni sviluppate per il mercato dell’elettronica di consumo, con una linea di lettori multimediali di rete. Il tutto, accompagnato da complementi software in grado di fare la differenza nella gestione, e relativi servizi di supporto. «Il desiderio di presentare le più recenti novità, soprattutto i servizi, a un pubblico mirato e qualificato, ci ha spinto a partecipare a Day4Trade – spiega Sinigaglia -. Abbiamo trovato interessante soprattutto il contesto, con il raro insieme di rivenditori e protagonisti del settore IT al quale ci rivolgiamo».
Pieno supporto ai partner

Forte di essere in grado di coprire una larga fetta di mercato, con esigenze molto diverse pur partendo dalle stesse esigenze, l’azienda di Taipei è altrettanto cosciente di dover contare su una squadra affidabile. «Cerchiamo di essere molto vicini ai nostri partner – conferma Sinigaglia – e sempre presenti sul campo in modo capillare. Per questo, abbiamo avviato programmi di training. Inoltre, abbiamo studiato una serie di certificazioni nell’intento di premiare chi lavora con noi da più tempo». Milano e Roma intendono essere solo le prime tappe di un giro di QNAP lungo la Penisola finalizzato a diffondere le proprie strategie e reclutare nuovi compagni di avventura, puntando sul rapporto diretto e la conoscenza approfondita di strumenti ritenuti fortemente competitivi.

 

«Da parte nostra, lavoriamo a stretto contatto con i maggiori produttori di schede di rete da 10 Gb e di recente abbiamo lanciato un modello dual controller di fascia PMI – conclude Sinigaglia -. Sul fronte servizi abbiamo avviato una partnership con General Computer Italia per offrire assistenza onsite in modalità next business day o addirittura entro quattro ore. Una risposta concreta alla richiesta dei partner di poter offrire interventi sia sull’hardware sia sui dischi».

  • arrow_upward
  • arrow_downward
  • share
    37 Share
Gianluigi Torchiani

Cagliaritano trapiantato a Milano, in dieci anni ha scritto di qualsiasi argomento. Papà, un passato in canoa olimpica e un presente nel calcetto. Patito di classic rock. Redattore #Digital4Trade