COMPAREX: ecco perchè scegliere il cloud | Digital4Trade
Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

VIDEO

COMPAREX: come e perché scegliere il cloud

di Gianluigi Torchiani

27 Mar 2018

Le resistenze culturali all’adozione di questo tipo di strumenti devono essere superate guardando ai benefici indubbi delle soluzioni basate sulla nuvola. Lo ha raccontato COMPAREX Italia in occasione della recente Microsoft Digital Week

Office 365, così come altre soluzioni cloud, si sta rapidamente imponendo come uno strumento fondamentale per aiutare la produttività aziendale in tempi di digitalizzazione. Basti pensare a quanto è cambiato un settore come quello finanziario nel giro di pochi anni. Tutti noi abbiamo oggi la possibilità di aprire un conto in pochi minuti semplicemente effettuando il download di una app. E all’orizzonte ci sono altre rivoluzioni che portano il nome di Bitcoin, Blockchain e criptovalute. È dunque evidente che se i grandi attori del mondo del credito non trasformeranno la propria organizzazione facendo ricorso alle nuove tecnologie potranno correre il rischio di essere travolti. Scegliere il cloud può dunque essere d’aiuto in questi tempi di cambiamento, ma non tutte le imprese, però, hanno scelto di passare alle soluzioni basate sulla nuvola, anche per una serie di resistenze di carattere culturale.

 

 

COMPAREX Italia ha affrontato queste tematiche nel corso della recente Microsoft Digital Week di Milano, evidenziando quali sono gli aspetti più importanti da considerare quando si prende in considerazione l’adozione del cloud: «A mio parere – ha raccontato Luciano Tiefenthaler, Sales Director di COMPAREX Italia – , l’aspetto decisivo riguarda le persone. Gli aspetti tecnologici possono essere infatti risolti senza particolari difficoltà, oggi ci sono tutti gli strumenti per farlo. Più importante è capire quale potrebbe essere l’impatto sulle persone derivante dall’adozione di nuovi strumenti tecnologici basati su cloud». Che, come noto, possono portare tutta una serie di benefici alla produttività individuale e aziendale, in particolare favorendo una capacità di fare team in maniera molto più semplice e meno strutturata rispetto al passato. In una parola: collaboration. Un aiuto importante arriva da COMPAREX, che cerca sempre di individuare i problemi che potrebbero incontrare le aziende, scegliendo le soluzioni meno impattanti possibili per il business. D’altronde il cloud ha cambiato la stessa COMPAREX e la sua strategia, come racconta Christiano Knott, Global Director Cloud Strategy di COMPAREX: «Il cloud ha completamente rivoluzionato l’offerta di COMPAREX: abbiamo una storia trentennale, specializzata nella rivendita di software dei principali vendor, come ad esempio Microsoft, ai nostri clienti. Ora con il cloud possiamo erogare servizi a quegli stessi clienti».

 

Per maggiori informazioni visita il sito: www.comparex.it

Gianluigi Torchiani

Cagliaritano trapiantato a Milano, in dieci anni ha scritto di qualsiasi argomento. Papà, un passato in canoa olimpica e un presente nel calcetto. Patito di classic rock. Redattore #Digital4Trade