La formula del "Super Vad" funziona. Nuovo record per Exclusive Networks | Digital4Trade
Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Distriboutique

La formula del “Super Vad” funziona. Nuovo record per Exclusive Networks

di Marco Maria Lorusso

24 Set 2014

Il distributore a valore aggiunto ha registrato una crescita di oltre il 25% nel primo semestre del 2014 totalizzando ricavi per oltre 232 milioni di euro, un sostanziale passo avanti rispetto allo stesso periodo dello scorso anno

“La crescita organica è stata molto più elevata rispetto alle nostre aspettative, grazie a diversi fattori quali le ottime prestazioni dei fornitori principali come Arbor, FireEye, Fortinet e Palo Alto Networks, un ritorno alla crescita del nostro business nell’Europa meridionale e una notevole dinamicità della nostra iniziativa Big Technology, rivolta al mercato per la trasformazione dei data center”.

Con queste parole Olivier Breittmayer, CEO di Exclusive Networks Group, ha commentato i risultati raggiunti dalla società nel primo semestre dell’anno.

Exclusive Networks, guidata in Italia da Edoardo Albizzati, nella foto, ha, infatti, annunciato i risultati finanziari raggiunti che hanno toccato quota 232 milioni di euro di ricavi, facendo segnare una crescita di oltre il 25% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Un risultato che ben fa sperare per fine anno di raggiungere la quota del mezzo miliardo di euro che il distributore a valore aggiunto si è prefissato.

Questi numeri sono la testimonianza della validità della strategia di acquisizioni da parte del Gruppo ed evidenziano una crescita organica molto importante dovuta anche alle migliori condizioni commerciali che si sono trovate nei Paesi che sono in una fase di crescita economica, ma anche grazie alle performance dei vendor, superiori ai tassi di crescita dei mercati.

“Anche le nostre recenti acquisizioni stanno realizzando ottimi risultati e hanno contribuito a estendere la nostra presenza geografica in tutta Emea e ora anche nell’area Asia-Pacifico grazie all’acquisizione del Vad australiano WhiteGold – ha poi aggiunto Breittmayer -. Il continuo investimento in competenza, back office e risorse logistiche, assieme alla nostra solida performance finanziaria, testimoniano la continuità della nostra visione e l’ambizione che ci differenziano nel mercato”.

Marco Maria Lorusso

Servitore della penna, la fatica come vocazione. Pugile e Medievalista mancato. Divoratore di BritPop e Dylan Dog, papà di Gaia Maria e Riccardo. Direttore Responsabile #Digital4Trade #Sergente