XP perde colpi… finalmente, e il canale ringrazia | Digital4Trade
Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

World wide trend

XP perde colpi… finalmente, e il canale ringrazia

di Marco Maria Lorusso

03 Set 2014

Scende XP e, soprattutto, sale, finalmente, Windows 8. Secondo gli ultimi dati di mercato targati Netmarketshare e IDC l’estate sta soffiando vento nelle vele dell’ultimo sistema operativo di Redmond. In attesa del debutto di Windows 9 insomma, una buona notizia per tutto l’ecosistema indiretto che punta a ravvivare il mercato dei pc

Alla fine, il caro vecchio XP, dopo la fine del supporto dello scorso aprile, comincia a “mollare la presa” su un mercato che sembrava non volersi rassegnare a salutarlo.

Una notizia che strapperà qualche sorriso ad un canale che attende segnali di vitalità su questo fronte proprio per spingere l’acceleratore sulle vendite di un mercato da tempo sotto pressione come quello dei pc notebook e desktop.  Non solo, ad agosto la quota di mercato combinata di Windows 8 e Windows 8.1 è finalmente cresciuta al tasso più veloce da quando la spina del supporto XP è stata ufficialmente staccata.

Un dato che dovrebbe stupire ma che, dati degli ultimi mesi alla mano, ha molto di reale e concreto. In coincidenza con la fine del supporto di Windows XP Microsoft ha avviato una poderosa campagna di comunicazione per spiegare i rischi legati al mantenimento di un sistema operativo non adeguatamente supportato e soprattutto i vantaggi di passare a Windows 8. Un richiamo ascoltato solo in parte dato che nei mesi successivi, la quota di mercato di XP non solo è rimasta stabile ma, in alcuni casi, è addirittura cresciuta.

Anche nel caso di upgrade poi secondo gli analisti, gli utenti, il più delle volte, si muovevano in direzione di Windows 7, determinando una quota di mercato combinata per Windows 8 e Windows 8.1 sempre più o meno piatta.

Venendo ai dati, Netmarketshare sostiene che nel mese di agosto, la quota di mercato globale combinata dell’ultimo sistema operativo di Microsoft è cresciuta dal 12,48 per cento nel mese di luglio al 13,37 per cento nel mese di agosto.

Quanto a XP poi, il mese scorso è stato un punto di svolta, il vecchio sistema operativo ha infatti registrato una quota di mercato in caduta di quasi un punto da luglio, piazzandosi al 23,89 per cento.  
Settembre dunque potrebbe essere un mese di svolta per l’intero mercato dei sistemi operativi dato che, come anticipato, Microsoft, proprio a fine mese, dovrebbe svelare il suo ultimo sistema operativo, Windows 9, in uscita sul mercato nella primavera del 2015.
IDC ha affermato, all’inizio di questa settimana, che l’arrivo del nuovo sistema operativo sul mercato potrebbe suscitare interesse nel mercato dei PC.

«Il lancio di Windows 9  nel 2015 potrebbe potenzialmente aumentare la domanda, anche se sarà difficile valutarne l’impatto effettivo fino a quando i vantaggi per i consumatori e gli utenti business, a livello soprattutto di funzionalità e integrazione con dispositivi specifici, non saranno più evidenti», ha detto l’analista.

Marco Maria Lorusso

Servitore della penna, la fatica come vocazione. Pugile e Medievalista mancato. Divoratore di BritPop e Dylan Dog, papà di Gaia Maria e Riccardo. Direttore Responsabile #Digital4Trade #Sergente