Trimestre negativo per le stampanti nell'area Emea | Digital4Trade
Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Mercati

Trimestre negativo per le stampanti nell’area Emea

di Gianluigi Torchiani

21 Dic 2015

Argomenti

Brands

Il comparto arriva così a cinque trimestri consecutivi di decrescita. Ma l’Italia è in controtendenza, rilevano i dati di Context

HP laserjet M604, M605 e M606
Un trimestre poco positivo per le vendite di stampanti nell’area Emea. È quanto mette in luce l’ultima analisi di Context, che ha fatto il punto sulle spedizioni in Europa, Medio Oriente e Africa nel terzo trimestre 2015. Il dato che emerge è quello di una caduta delle spedizioni del 7% rispetto allo stesso periodo di un anno fa. Un arretramento netto, anche se meno evidente rispetto al meno 12% del 2 ° trimestre 2015, che allunga a cinque trimestri di fila il periodo negativo delle stampanti nella regione. In realtà la crisi è meno netta nell’Europa occidentale, che segna un meno 5%.

L’Italia, in particolare, è del tutto in controtendenza, grazie alla forte performance delle stampanti multifunzione, tanto aver messo a segno una crescita del +7% nel terzo trimestre. Molto male, invece, Regno Unito (-14%), ma anche Paesi come Germania, Francia e Paesi Bassi, soprattutto a causa della contrazione delle vendite di dispositivi monofunzione. Più accentuato il calo delle altre regioni, come Europa orientale, centrale, Medio Oriente e Africa, con cali intorno al -11-12%, a causa delle fluttuazioni valutarie e al rallentamento economico complessivo. Il più vistoso calo è stato in Russia (-21%), il più grande mercato della regione Orientale.

Argomenti

Brands

Gianluigi Torchiani

Cagliaritano trapiantato a Milano, in dieci anni ha scritto di qualsiasi argomento. Papà, un passato in canoa olimpica e un presente nel calcetto. Patito di classic rock. Redattore #Digital4Trade