Microsoft, Steve Ballmer ai saluti. «In pensione nei prossimi 12 mesi». Fine di un'epoca | Digital4Trade
Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

World Wide Trend

Microsoft, Steve Ballmer ai saluti. «In pensione nei prossimi 12 mesi». Fine di un’epoca

di Marco Maria Lorusso

23 Ago 2013

«Non è mai il momento perfetto per questo tipo di transizioni, ma ora è il momento giusto». Queste le parole che chiudono un’era, una parte cruciale della storia di uno dei più grandi colossi del mercato IT. Un comunicato ufficiale emesso nelle scorse ore ha infatti annunciato che Steve Ballmer, guida e simbolo di Microsoft andrà in pensione nei prossimi 12 mesi. La Borsa ha subito reagito in maniera positiva all’annuncio

L’annuncio, atteso e previsto da molti nell’ambito della fase di profonda riorganizzazione in atto, arriva nel bel mezzo di questa strana giornata di fine agosto. «Non è mai il momento perfetto per questo tipo di transizioni, ma ora è il momento giusto». Fine di un’epoca, con queste parole Steve Ballmer annuncia i titoli di coda sulla sua “vita” in Microsoft. «Amo questa compagnia – ha scritto nella sua lettera di addio -, il modo con cui abbiamo contributo a inventare e diffondere il pc e sono orgoglioso dei risultati raggiunti»

57 anni, Braccio destro e storico amico di Gates, che aveva conosciuto nel 1973, quando vivevano entrambi nel dormitorio dell’Università di Harvard, Ballmer aveva assunto la guida di Microsoft nel 2008 proprio a seguito delle dimissioni del suo amico di sempre. Un’eredità difficilissima di per se, ma resa ancora più complessa da un mercato sempre più aggressivo e ricco di competitor formidabili, Apple, Samsung, Google…

Ora, non a caso, lascia il “trono” nell’ambito di una fase di profonda riorganizzazione dell’intera multinazionale che punta a dare battaglia in maniera ancora più profonda su mercati chiave come smartphone, tablet, gaming, smart tv e mobility in generale. «L’idea originaria – spiega Ballmer – era quella di lasciare la società nel mezzo di questa fase di trasformazione, ma abbiamo bisongo di un AD che rimanga qui più a lungo». Anche per questo il manager resterà in sella fino a quando non verrà individuato il suo successore.

Il consiglio di amministrazione della società ha già istituito un comitato speciale per la selezione del quale ovviamente farà parte anche Bill Gaes in persona il quale ha già comunicato il suo ringraziamento per Ballmer e ha spiegato che lavorerà a stretto contatto con gli altri membri del cda «per identificare il nuovo grande ad».

Buone le reazioni dei mercati

Immediatamente sotto la lente le reazioni di Wall Street che ha dato ottimi segnali. La Borsa ha subito reagito in maniera positiva all’annuncio, segno, speigano gli analisti, che i mercati caldeggiavano un cambiamento: si parla comunque di un titolo oltre l’8% a 34,85 dollari ad azione

Ovviamente tanti, tantissimi gli aneddoti legati alla storia di questo pirotecnico e colossale manger all’interno di una società che ha cambiato le regole del mondo IT. Su tutti però, questo video racconta più di mille parole lo spirito, il feroce entusiasmo e l’energia di Ballmer

 

Marco Maria Lorusso

Servitore della penna, la fatica come vocazione. Pugile e Medievalista mancato. Divoratore di BritPop e Dylan Dog, papà di Gaia Maria e Riccardo. Direttore Responsabile #Digital4Trade #Sergente