Microsoft acquista i cellulari di Nokia, sfida a tutto campo sul mobile | Digital4Trade
Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

World Wide Trend

Microsoft acquista i cellulari di Nokia, sfida a tutto campo sul mobile

di Marco Maria Lorusso

03 Set 2013

Una cifra che si aggira intorno ai 5,44 miliardi di euro, 7,2 miliardi di dollari. Con questo \”piatto\” il colosso di Redmond ha deciso di provare a far saltare l’affollato tavolo del mondo Mobile. Non più un \”semplice\” accordo di partnership, ora i cellulari Nokia e il famoso Lumia avranno la firma di Microsoft.
Dopo l’addio di Ballmer ora si punta dritto al mercato degli smartphone e alla scalata verso mostri sacri come Apple e Samsung. Elop, numero uno di Nokia, sempre più in corsa per la successione di Ballmer

Nemmeno il tempo di digerire il clamoroso addio di Ballmer…. Come in parte annunciato, il colosso di Redmond procede ad ampie falcate con la sua rivoluzione organizzativa e strategica. Una rivoluzione che, evidentemente, vede il mondo mobile tra le sue stelle polari. Proprio in queste ore infatti arriva la notizia della decisione di acquisire, per la cifra di 5,44 miliardi di euro, 7,2 miliardi di dollari, la divisione Nokia Smart Devices, incluso il marchio Lumia, ma anche la divisione Mobile Phones. Quest’ultima, nel secondo trimestre 2013 ha messo a segno vendite per circa 53,7 milioni di unità. «Microsoft – spiegano le agenzie – acquisterà il marchio Asha e avrà in licenza il marchio Nokia. Nokia continuerà ad avere e gestire il marchio Nokia. Nokia garantirà a Microsoft una licenza di 10 anni sui suoi brevetti».

L’accordo dovrebbe chiudersi nel primo trimestre 2014. Circa 32.000 dipendenti Nokia passeranno a Microsoft, inclusi 4.700 che lavorano in Finlandia. La stessa Microsoft ha fatto sapere che proprio la Finlandia è stata scelta come sede per il suo nuovo data center per i clienti europei mentre Stephen Elop, nome caldissimo per la successione di Ballmer, ha già lasciato l’attuale ruolo per diventare vice presidente esecutivo della divisione ‘Devices & Services’.

«E’ un passo nel futuro, vantaggioso per i dipendenti, gli azionisti e i clienti di ambedue le società – ha spiegato lo stesso Ballmer in una nota – oltre all’innovazione e alla forza nei telefoni, Nokia porta con se’ una dimostrata capacita’ e talento in aree cruciali quali il design dell’hardware, il management della manifattura e degli approvvigionamenti, le vendite di hardware, il marketing e la distribuzione».

Microsoft rendera’ immediatamente disponibile per Nokia un finanziamento da 1,5 miliardi di euro in tre tranche da 500 milioni di euro di obbligazioni convertibili.

 

Marco Maria Lorusso

Servitore della penna, la fatica come vocazione. Pugile e Medievalista mancato. Divoratore di BritPop e Dylan Dog, papà di Gaia Maria e Riccardo. Direttore Responsabile #Digital4Trade #Sergente