Luci e ombre sul mercato hardcopy | Digital4Trade
Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Ricerche

Luci e ombre sul mercato hardcopy

di Redazione #Digital4Trade

17 Mag 2013

Primo trimestre debole per stampanti e copiatrici nell’Europa Occidentale. Secondo IDC il comparto risente della contrazione del mercato consumer e della riduzione dei costi di stampa aziendali attraverso la gestione documentale e l’uso dei servizi gestiti

Mercato consumer in crisi e mercato delle imprese debole, ma con segni di ripresa.

Questa è la lettura che IDC dà sull’andamento del mercato hardcopy nell’Europa Occidentale, e che vede vendite di periferiche in calo del 14,5% nel primo trimestre di quest’anno con circa 5 milioni di periferiche vendute contro le 5,8 milioni del 2012. Anche il valore del mercato si è contratto del 9,5% a 2,6 miliardi di dollari a causa della forte competizione e dei prezzi in declino.

Secondo gli analisti di IDC, i dati riflettono il perdurare delle difficoltà nel settore copia/stampa, settore cararatterizzato da acquirenti professionali focalizzati a ridurre i costi attraverso il miglioramento dell’efficienza. Le aziende stanne definitivamente preferendo i servizi di stampa gestita piuttosto che l’acquisto di periferiche. Stanno inoltre usando meglio i sistemi documentali.

Il mercato della stampa resta debole, secondo IDC, in particolare per il mercato consumer, anche se ci sono segni di ripresa in alcuni Paesi europei per quanto riguarda la vendita di stampanti laser, sia pure su livelli molto bassi che non compensano il forse declino dell’anno 2012. Alcune categorie di prodotto, come le stampanti multifunzione a getto d’inchiostro in formato A3, mostrano invece segni d’interesse da parte del mercato business.


Chi vince e chi perde
Il mercato hardcopy mostra forti disuguaglianze tra le differenti nazioni: in Inghiterra il declino è risultato più accentuato rispetto alla media degli altri Paesi dell’Europa Occidentale, mentre in Francia è più contenuto.

Alcuni costruttori hanno avuto migliori risultati di altri. HP conserva la leadership sul mercato con il 35.9% di tutte le vendite fatte in questo settore, a dispetto della contrazione delle vendite che ormai dura da qualche anno.

Canon è riuscita a incrementare le vendite raggiungendo la quota di mercato del 18% e firmando un ottimo trimestre con la propria divisione inkjet e laser.

Anche Brother è cresciuta nelle aree in cui è presente, arrivando a quota 12,6%, seguita da Epson (12,1%) le cui vendite sono però risultate in calo nel trimestre. Nel mercato hardcopy dell’Europa Occidentale Samsung è quinta con la quota dell’8,7% e vendite di stampanti laser in crescita.

Redazione #Digital4Trade

Profilo ufficiale della redazione di Digital4Trade