Cloud storage, in aumento le esigenze di sicurezza | Digital4Trade
Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Ricerche

Cloud storage, in aumento le esigenze di sicurezza

di Gianluigi Torchiani

17 Giu 2015

Un’indagine condotta da CTERA sull’Enterprise Cloud Storage evidenzia comunque una crescita dell’interesse da parte del mondo enterprise

L’Enterprise Cloud Storage Report 2015, condotto da CTERA e in collaborazione con la società di ricerca Research Now dopo aver interpellato 300 professionisti IT, ha fatto il punto sulle principali tendenze in fatto di cloud storage di fascia Enterprise. principali risultati della ricerca evidenziano come la diffusione delle soluzioni Enterprise file sync and share sia favorita dalla preoccupazione riguardo la sicurezza e la governance dei dati negli ambienti Enterprise e questa tendenza tenderà ad aumentare quando le aziende cercheranno di avere maggiore visibilità e controllo sulle informazioni che risiedono nel cloud. Quasi 3 aziende su 4 hanno implementato o stanno pensando di adottare un’alternativa ai servizi FSS pubblici; di queste, due terzi preferiscono soluzioni storage private virtuali rispetto alle soluzioni SaaS. I gateway per cloud storage stanno sostituendo i file server e lo storage su supporto magnetico tradizionale. Le aziende si sentono sotto pressione dovendo adottare soluzioni cloud storage moderne che possano fornire visibilità e controllo come viene richiesto dalle normative del settore; il 42% delle imprese che operano in settori regolamentati come, per esempio, la Pubblica Amministrazione e i servizi finanziari, unitamente al 40% delle realtà con più di 10.000 dipendenti preferiscono un cloud del tutto privato che non sia basato su infrastrutture hosted esterne.

«Il cloud storage sta semplificando e accelerando i servizi dati nell’intero ambito Enterprise. Tuttavia, un crescente numero di episodi di perdita di dati e un desiderio di esercitare un superiore controllo sulla condivisione dei file e sulla protezione dei dati sta spingendo le aziende a studiare e implementare alternative ai servizi cloud storage pubblici – ha dichiarato Donato Antonangeli, regional director di CTERA –. La seconda edizione del nostro studio mostra come la tendenza stia continuando, a documentazione di come le aziende stiano avvalendosi del cloud storage per aumentare l’efficienza e ridurre i costi affrontando nel contempo i requisiti di sicurezza, controllo e governance con topologie private virtuali o completamente private».

Gianluigi Torchiani

Cagliaritano trapiantato a Milano, in dieci anni ha scritto di qualsiasi argomento. Papà, un passato in canoa olimpica e un presente nel calcetto. Patito di classic rock. Redattore #Digital4Trade

Cloud storage, in aumento le esigenze di sicurezza

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *