Canalys: Sicurezza e PMI, ecco la classifica dei migliori vendor. «Budget in aumento» | Digital4Trade
Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Mercati

Canalys: Sicurezza e PMI, ecco la classifica dei migliori vendor. «Budget in aumento»

di Gianluigi Torchiani

07 Apr 2015

A livello globale, segnala un’analisi di Canalys, la tendenza è quella di un aumento dei budget. Ma il livello di protezione complessivo è per ora insufficiente. Tutti i dati e i trend dei principali attori in campo. Bene Trend Micro, Symantec, Intel Security e Kaspersky Lab

Aumenta la domanda di sicurezza nelle piccole e media e imprese. La conferma arriva da un report appena rilasciato da Canalys, secondo cui in questo segmento di mercato (aziende con meno di 100 dipendenti) la richiesta di protezione è cresciuta del 9,6% nel 2014, per un giro d’affari di 2,6 miliardi di dollari. Tanto da rappresentare, ormai, il 28% del totale del mercato complessivo della sicurezza aziendale, in crescita rispetto al 27% nel 2013. In generale, i responsabili delle piccole imprese sono più consapevoli della necessità di includere misure di sicurezza.

Purtroppo anche la tipologia e la sofisticazione delle minacce è cresciuta considerevolmente. Malware, phishing e spyware rimangono le forme più comuni di attacco, ma anche attacchi denial of service sono sempre diffusi. In negativo Canalys evidenzia come, nonostante l’aumento della spesa, il livello generale di protezione resti complessivamente poco efficace. Anche perché molti piccoli imprenditori tendono ancora a considerare quello della sicurezza un problema delle grandi aziende.

Dunque, secondo Canalys, le piccole imprese hanno bisogno di comprendere meglio le ripercussioni degli attacchi informatici in termini di danno alla reputazione e di perdita di clienti e fatturato. La società di analisi segnala anche alcuni mutamenti sul fronte del modello di vendita: i vendor hanno cercato di fornire servizi di e soluzioni di sicurezza facili da capire e implementare, così da aumentare le vendite. Molti si sono dedicati anche a soluzioni SaaS per le fasce di prezzo più basse.

Trend Micro ha comunque mantenuto la sua leadership di mercato, anche se ha dovuto fare i conti con una maggiore concorrenza da parte dei suoi rivali. Symantec è rimasta in seconda posizione, mentre Intel Security è stato l’unico vendor tra i primi tre a crescere (+ 2% dal 2013).

 

Il merito – segnala Canalys – è delle sue campagne di marketing, della nascita di un negozio online dedicato e di alcune promozioni di canale che l’hanno aiutata a varare delle offerte competitive. In contrazione, invece (-4,2%), la russa Kaspersky Lab, quarto vendor in questo segmento di mercato. Per il futuro, la previsione è di un’ulteriore aumento degli investimento delle PMI, anche per effetto del varo atteso di nuove norme in materia di protezione dei dati, che dovrebbe avere un effetto positivo a catena sulla spesa per la sicurezza informatica, in particolare in Europa e Asia Pacifico.

Gianluigi Torchiani

Cagliaritano trapiantato a Milano, in dieci anni ha scritto di qualsiasi argomento. Papà, un passato in canoa olimpica e un presente nel calcetto. Patito di classic rock. Redattore #Digital4Trade

Canalys: Sicurezza e PMI, ecco la classifica dei migliori vendor. «Budget in aumento»

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *