HPE estende i servizi di Data Center Care | Digital4Trade
Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

HPE estende i servizi di Data Center Care

di Redazione

14 Nov 2018

HPE arricchisce ulteriormente la sua offerta di servizi ricompresa all’interno di HPE Pointnext: in particolare, sono state introdotte nuove capacità operative all’interno dei servizi HPE Datacenter Care, il servizio pensato per assistere le aziende nella gestione delle operazioni IT ottimizzando le attività quotidiane, con oltre 4.000 data center attualmente gestiti a livello globale. In particolare le nuove […]

HPE arricchisce ulteriormente la sua offerta di servizi ricompresa all’interno di HPE Pointnext: in particolare, sono state introdotte nuove capacità operative all’interno dei servizi HPE Datacenter Care, il servizio pensato per assistere le aziende nella gestione delle operazioni IT ottimizzando le attività quotidiane, con oltre 4.000 data center attualmente gestiti a livello globale. In particolare le nuove capacità sono concepite per aiutare le aziende a semplificare ambienti IT complessi e liberare risorse per l’innovazione. In particolare, ora HPE Datacenter Care si arricchisce di servizi di analisi dei backup e prevenzione della perdita di dati, con l’obiettivo di aiutare i clienti a prevenire le perdite di dati ed evitare significative problematiche in termini fiscali, di fidelizzazione dei clienti e di brand reputation.

Altro punto importante è che HPE Datacenter Care per gli ambienti SAP HANA è stato ampliato con nuove capacità proattive, così da aiutare i clienti a pianificare le migrazioni verso SAP HANA. I nuovi servizi interessano anche la configurazione e gestione di Microsoft Azure: HPE fornirà  supporto operativo e di monitoraggio costante dell’ambiente ibrido. Altri nuovi servizi intervengono in materia di ottimizzazione delle performance, riduzione dei rischi di business e sicurezza avanzata, automazione delle attività IT di routine e sfruttamento dei vantaggi dell’Open source.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

«L’obiettivo di HPE è quello di accelerare la trasformazione digitale dei propri clienti modernizzando le operazioni IT e offrendo soluzioni best-in-class. HPE Datacenter Care si basa sulle vaste competenze e proprietà intellettuali dei nostri team nazionali e globali, che diventano parte estesa delle organizzazioni IT dei nostri clienti –  ha dichiarato Gerry Nolan, Worldwide Senior Director for Operational Services di HPE Pointnext – . Con questo annuncio forniamo ai clienti competenze e tool essenziali per aiutarli a spostare la loro attenzione verso l’accelerazione dell’innovazione».

Le nuove proposte di HPE Datacenter Care sono già attive in alcuni mercati e altri diventeranno disponibili per clienti e partner tra la fine del 2018 e gli inizi del 2019. Per quanto riguarda l’Italia, in particolare, di seguito sono indicate le disponibilità dei relativi servizi:

•  Backup and Recovery (già disponibile)

Security and risk mitigation (a partire da Dicembre 2018)

• SAP HANA optimization & migration (a partire da Febbraio 2019)
• Microsoft Azure hybrid cloud (a partire da Febbraio 2019)
• IT performance (a partire da Gennaio 2019)
• Automate IT operations (a partire da Febbraio 2019)
• EnterpriseDB open source database (già disponibile)

HPE estende i servizi di Data Center Care

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *